UNA GIORNATA A BLOWING ROCK, NC

English version

Ormai siamo in piena estate e qui ad Hickory fa davvero troppo caldo per mettere il naso fuori di casa.

Siccome Cristian aveva bisogno di rinnovare il suo guardaroba estivo del lavoro e anche di un bel vestito per festeggiare i suoi 40 anni, abbiamo deciso di andare a Blowing Rock, ridente cittadina di montagna a meno di un’ora da Hickory.

Municipio di Blowing Rock

Siamo andati al centro commerciale Tanger Outlets, che ci hanno fatto conoscere un collega di Cristian e sua moglie due estati fa! Lì abbiamo assaggiato per la prima volta il gelato di Kilwin’s, una catena di deliziose leccornie tra gelati, mele candite, cioccolatini di ogni foggia e mille ingredienti differenti. Molto gustoso, devo dire!

Anche domenica ci siamo mangiati il cono di Kilwin’s. Il negozio è il paese dei balocchi per i golosi. È talmente pieno di cose buone che metti su due chili solo a sentirne l’odore… E scommetto che hanno un sofisticato sistema per diffondere lo zucchero a velo fuori dal negozio così da attrarre più clienti.

Nella lotta per il gelato ho vinto io… Ho mangiato mezzo cono al cioccolato e un po’ di quello alla fragola che ha lasciato Leo AHAHA!

Blowing Rock è un bel posticino da visitare quando fa troppo caldo, perché lì è sempre fresco e il panorama delle montagne è da togliere il fiato.

C’era talmente tanta gente che non siamo riusciti a trovare subito un parcheggio, ma alla fine siamo riusciti a parcheggiare all’ombra di un albero… Che fortuna :)!

A Blowing Rock c’è un famoso parco avventura per famiglie: il “Tweetsie Railroad”! Ci sono anche altre attrazioni che potete trovare qui. La prossima volta andremo  visitare questo parco così potrò raccontarvi di più in merito… Non vedo l’ora ^_^!

Via Tweetsie.com

Durante l’inverno Blowing Rock è una meta sciistica molto rinomata, lo scenario è molto caratteristico con tutti quei tetti spioventi che occhieggiano di qua e di là… Ci ha vagamente ricordato i paesini delle Dolomiti.

Le strade sono citatissime e il centro pullula di negozietti tipici. Nel parco della città, il Memorial Park, una banda suonava le canzoni americane di un tempo come “Somewhere over the rainbow”, “Moon River” e “Can’t take my eyes off you”. Passeggiare con quel sottofondo per le vie del centro era davvero magico.

mentre Cristian spingeva Leo sull’altalena nel parco io sono andata a passeggiare. era tutto in fiore, l’aria era fresca e le persone sedevano nel parco ad ascoltare la musica, qualcuno ballava persino sulle note della banda… Sembrava di stare in un film!

Dato che la festa del 4 Luglio era appena passata, c’erano ancora le decorazioni patriottiche sparse per tutta la cittadina. I coriandoli e i brillantini per le strade raccontavano della parata avvenuta il mercoledì prima.

È stata davvero una piacevole giornata… Dobbiamo ricordarci di Blowing Rock più spesso ^_^!

Vi lascio con questa galleria di foto scattate domenica scorsa. A presto,

Arianna
Galleria fotografica:

(Clicca sulle frecce per vedere le immagini)

2 thoughts on “UNA GIORNATA A BLOWING ROCK, NC

  1. Sicuramente non è stato facile e non lo è tutt’ora esservi trasferiti da una grandissima città come Roma ad un paesino Americano…pensa che io non mi abituo ancora a Lisbona che come dimensioni è la metà di Roma! Per non parlare della mentalità, gli usi e i ritmi diversi dai nostri…Penso che siano cose che ci accomunano! ????

    1. Hai ragione Andrea!
      Tutti gli expat vivono le stesse difficoltà in tutto il mondo perché cambiare paese, abitudini, amicizie, lavoro, lingua è un grande stress psicologico.
      C’è da dire che un’esperienza del genere ti apre la mente e ti fa guardare le cose con altri occhi.
      Ci vediamo nella “Maggica”! ^_^

      Arianna

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.