SLIME RECIPE NON TOXIC DIY: SAFE FOR KIDS

Italian version

Hello to you all dearest moms, today’s topic is DIY SLIME recipe non toxic! How would it be? Is slime toxic? It depends. In fact, not all the recipes you find on the web are suitable for manipulation by children, because they may contain harmful and highly allergenic ingredients.

You all know what slime is, don’t you? It is that gelatinous smudge with which our kids love to play and that we adults tend to be a bit disgusted of. Anyway, before starting discovery of the DIY slime recipe non toxic, allow me to go back in time to a memory of my childhood.

It looks like, as adults, we dislike slime. Well, this sound so weird, because I recall to love it when I was a child. The typical slime was called skifiltor back then. I liked to play with all the stickier things on the market.

Like those sticky rubber gadgets inside the potato chips as a present, remember? Not a present at all for my parents, though. How many of them they did scrape from the ceiling, poor ones! Did it happen to you too? I bet yes ^ – ^!

Still, as an adult the slime has another effect on us! However, as a child, why wouldn’t I love skifiltor?

A CURIOUS THING

Well, apparently, that crazy trend, so popular when we were little girls is back in vogue! History repeats itself, LOL. Obviously Leonardo, my munchkin, is a huge fan of it. Figures… The more disgusting, the more ideal for him! It will be that the consistency of this dough is muddy, slimy, gelatinous and it seems just drool, but it does not stick… It is irresistible to our kids, indeed!

Since we’re on the subject, I’ll tell you this. We often go to “Tutti Frutti”, a chain of ice cream parlors here in the United States, where you can garnish the cup of ice cream with candies, sweets, syrups, fruit and so forth! Guess what kind of delicacy does Leo always choose? Gummy worms, Oh-My-God! I get shivery, just to name it, figures thinking about chewing it, EW!

DIY slime recipe non toxic

WHY NOT ALL THE DIY SLIME RECIPES ARE SAFE?

ANSES RESEARCH

Anyway, let’s get back to us and to our DIY slime recipe non toxic. On the internet I found many so recipes to make the slime at home. There are all kinds and shapes and with many ingredients. Unfortunately, however, the most popular DIY slime recipes contain chemicals that are not suitable for children, such as glue, borax (a powder contained in detergents), shaving foam and contact lens fluid.

We are talking about toxic and even carcinogenic elements that should not be absolutely manipulated by children. As a matter of fact the damage these chemical agents can provoke are allergies, problems with the respiratory tract and nervous system and contact dermatitis. I do not say that, of course. The alarm was launched by the National Agency for Health Services Security of France, ANSES, through the newspaper Le Figaro. That’s the reason why I wrote this post about slime recipe non toxic DIY!

Also, pay attention to the slime you find on the market, because they often contain dangerous elements. As mothers, we want safety first of all for our children, because our task, among others, is to protect them and keep them safe, especially from harmful substances.

PLAY WITHOUT RISKS

At the same time we want the little ones to have fun and have the opportunity to play with the most popular object of the moment, like their friends, right? The solution is here and has a double benefit: a non toxic and economic recipe, even edible that will make us look as the most amazing mothers of all: the slime recipe non toxic DIY! Ta-dah ^ – ^

And finally, let’s say it: isn’t more satisfying witnessing the creation of the mythical slime? In fact, to their eyes it’s like a magic. Therefore, magicians-moms, are you ready to exercise your magic powers? So, let’s wear our apron and go to our laboratory: the kitchen.

Since the DIY slime recipe non toxic provides cooking, I recommend not to let the kids be nearby the stove. Dear moms, this is a job for us! During this phase the children are just spectators who watch its preparation. Ready? So, let’s get started.

Ingredients:

  • 30 grams of potato starch

  • 220 ml of water

  • 5 gr of seed oil (equivalent to 1 teaspoon)

  • food coloring

If your intent is to reproduce the authentic slime, I suggest you this lime green gel colouring, or if you need more colors to use even for desserts try the set of 12 gel food colors.

Method:

Pour the water and potato starch into a saucepan, bring it on the stove and mix with a flat whisk over low heat. Continue to stir for a few minutes until the mixture starts to solidify. Let all the water dry and let it cool a little. Then add the oil and a few drops of food coloring and mix again. Magic: your slime is ready. Wait until it cools down before letting your children play!

And here’s the fun video tutorial by Ombretta from “Art for you”, which has prepared a child-friendly and child-proof slime with this recipe. You’ll see, the result will be pretty similar to the skifiltor with which we played in the ’80s, or disgusting just like the noise that makes ^ – ^!

Attention: if the children play for a long time, make them grease their hands with a little oil now and then, because modeling the DIY slime will remove the oil put during preparation. In fact, it is precisely the oil that makes the slime not sticky. Obviously, let them play on a support plane that you can easily clean. Better to have some oil on your hands, which is also a beauty treatment, rather than harmful chemicals. Don’t you think?

Preservation: once your children have finished playing with the slime, you can keep it in an airtight container.

Let the fun begin and let me know how it goes with this slime recipe non toxic. If you want another recipe for a moldable paste, also edible read the post on the marshmallow paste (to be translated in english soon)!

See you soon,

Arianna

 

PASTA DI SALE: RICETTA GREEN PER BAMBINI

English version

Care Hiamamme eccoci nuovamente a parlare di paste modellabili per i nostri bimbi. Sappiamo già quanto sia importante per lo sviluppo della manualità dei nostri bambini l’uso di paste modellabili. Giocando si impara e ci si diverte un sacco! Se volete un  approfondimento sui loro benefici in questo post trovate più informazioni. Oggi voglio parlarvi della pasta di sale.

pasta di sale

Questo tipo di pasta modellabile è totalmente atossica e di facile realizzazione, per non parlare del fatto la ricetta è completamente green. Del resto, come potete notare, tutte le paste modellabili che vi ho presentato hanno queste caratteristiche, perché amiamo i nostri figli e vogliamo che giochino in sicurezza con materiali totalmente adatti a loro. Inoltre, gli ingredienti per realizzare la pasta di sale sono economici e sempre a portata di mano nelle nostre cucine. Quindi, care mamme allacciate il grembiule e andiamo a vedere l’occorrente per poterla realizzare.

Ingredienti:

  • 2 bicchieri di sale fino

  • 4 bicchieri di farina 

  • 2 bicchieri di acqua tiepida

  • 2 cucchiai di olio vegetale

Inoltre potete aggiungere a piacimento del colorante alimentare per colorare la vostra pasta di sale o addirittura qualche goccia di olio essenziale per renderla profumata. Per renderla più golosa, invece, aggiungete della polvere di cacao, ma occhio a non far mangiare la pasta di sale ai vostri piccoli campioni. Perché, nonostante il delizioso odore di cioccolata, il sapore di tutto quel sale non renderà affatto il boccone delizioso a dispetto del suo odore! ^-^

Procedimento:

Mettete il sale e la farina in una terrina e poi aggiungete l’acqua. Se usate un colorante liquido aggiungetelo all’acqua prima di versarla nell’impasto. Impastate a mano o con un robot tipo Bimby fino a che la vostra pasta di sale risulti morbida e compatta. Il robot da cucina vi sarà di grande aiuto per ottenere un composto più omogeneo.

Attenzione: se l’impasto si attacca alle dita aggiungete un po’ di farina; se, invece, risulta troppo friabile aggiungete dell’acqua.

Conservazione: se non usate la pasta di sale subito dopo averla preparata potete avvolgerla nella pellicola trasparente e riporla in frigorifero. Dopo l’uso avvolgetela in un canovaccio e mettetela in un sacchetto antigelo. In entrambi i casi potrete conservarla al massimo per una settimana.

Ecco un video tutorial che vi spiega come realizzare la pasta di sale passo passo:

PREPARARE LA PASTA DI SALE CON IL BIMBY

Se utilizzate il Bimby avrete bisogno di dosi leggermente differenti e qualche consiglio in più sul procedimento da seguire. Bene, andiamo a scoprirli tutti!

Ingredienti:

  • 350 gr di farina 

  • 200 ml di acqua

  • 350 gr di sale fino

Procedimento:

Per prima cosa versate il sale nel robot da cucina e macinatelo usando la velocità 8 per circa 20 secondi. In questo modo otterrete un sale finissimo, quasi una polvere. Aggiungete acqua, farina e colorante. Continuate ad impastare per circa 2 minuti con la funzione spiga e il gioco è fatto! La vostra pasta di sale morbidissima e super malleabile è pronta all’uso.

COME FAR ASCIUGARE LA PASTA DI SALE

La cosa bella della pasta di sale è che potete anche cuocerla. Dopo che i vostri bimbi hanno realizzato la loro creazione, lasciatela riposare in un ambiente asciutto dalle 12 alle 48 ore. Poi infornate tra i 75°C e 110°C (a seconda delle dimensioni dell’oggetto) per circa 2 ore. Oppure lasciatela asciugare all’aria aperta o sul termosifone. In questo caso i tempi si allungano e la vostra pasta di sale sarà completamente asciutta dopo circa 3 giorni.

COLORARE LA PASTA DI SALE ASCIUTTA

Se non avete colorato la pasta di sale in fase di preparazione, i bambini possono dipingerla con degli acquerelli o dei colori a tempera, una volta che si sarà asciugata.

In questo modo conserveranno l’oggettino da loro creato, che diventerà un bel ricordo del tempo trascorso con la loro mamma o con gli amichetti! Per conservare più a lungo l’oggetto in pasta di sale é possibile passarci una mano di vernice fissativa trasparente e brillante adatta ai bambini, che preserverà la creazione dalla formazione delle farfalline della farina.

Bene, siamo arrivate alla fine di quest’altra avventura alla scoperta del fantastico mondo delle paste modellabili fai da te, completamente naturali, atossiche e green.

Vi aspetto al prossimo post.

Un abbraccio,

Arianna

SLIME FAI DA TE: LA RICETTA ATOSSICA

English version

Ciao a tutte care mamme, l’argomento di oggi è lo SLIME FAI DA TE: la ricetta atossica! Come sarebbe? Lo slime è tossico? Dipende. Infatti, non tutte le ricette che trovate sul web sono indicate per la manipolazione da parte dei bambini, perché contengono ingredienti nocivi e fortemente allergizzanti.

Sapete tutte che cos’è lo slime, vero? È quella melma gelatinosa con cui adorano giocare i nostri pargoletti e che a noi adulti fa tendenzialmente un po’ schifo. Prima di dare il via alla scoperta dello slime fai da te atossico mi lascio andare ad un ricordo della mia infanzia.

A proposito del fatto che a noi adulti fa senso lo slime. Questo fatto è strano, perché ricordo che quando ero piccola amavo lo slime, allora chiamato skifiltor, e mi piaceva giocare con tutte le cose più appiccicose in commercio. Tipo quei gadget gommosi che si trovavano dentro le confezioni di patatine, ricordate? Quanti ne hanno dovuti scrostare dal soffitto i miei genitori, poveri loro! È capitato anche a voi? Scommetto di si ^-^! Tuttavia, da adulti lo slime ha un altro effetto su di noi! 😀

Bè, a quanto pare, la pazza moda tanto in voga quando eravamo bambine è tornata in auge! Corsi e ricorsi storici, LOL. Ovviamente Leonardo, il mio cucciolo, fa parte della schiera di estimatori dello slime. Figurarsi… Più schifo fa, più fa per lui! Sarà che la consistenza di questa pasta è melmosa, viscida, gelatinosa e sembra proprio bava, ma non si appiccica… Fatto sta che è irresistibile per i nostri cuccioli!

Già che siamo in tema vi racconto questa. C’è una catena di gelaterie qui negli Stati Uniti, che si chiama “Tutti Frutti”, dove puoi guarnire la coppa di gelato con caramelle, dolcetti, sciroppi, frutta e chi più ne ha più ne metta! Indovinate un po’ quale delizia sceglie sempre Leo? I vermi gommosi, Oh-Mio-Dio! Soltanto a pronunciarne il nome mi vengono i brividi, figuriamoci a pensare di metterli in bocca e masticarli, BLEAH!

Slime fai da te

PERCHÉ NON TUTTE LE RICETTE DELLO SLIME FAI DA TE SONO SICURE?

LA RICERCA DELL’ANSES

Comunque, torniamo a noi e allo slime fai da te. In rete ho trovato tante ricette per ricreare lo slime a casa. Ce ne sono di tutti i tipi e di tutte le fogge e con tanti ingredienti diversi. Purtroppo, però, le ricette dello slime fai da te più popolari contengono sostanze chimiche non adatte ai bambini, come la colla, il borace (una polvere contenuta nei detersivi), la schiuma da barba ed il liquido per le lenti a contatto.

Stiamo parlando di elementi tossici e addirittura cancerogeni che non vanno assolutamente manipolati dai più piccoli. I danni che possono provocare contemplano allergie, problemi alle vie respiratorie e al sistema nervoso e dermatiti da contatto. Questo non lo dico io, naturalmente. A lanciare l’allarme è stata l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza dei Servizi Sanitaria della Francia, ANSES, tramite il quotidiano Le Figaro.

Prestate attenzione anche agli slime che trovate in commercio, perché spesso contengono elementi pericolosi. Come mamme vogliamo la sicurezza prima di tutto per i nostri figli, perché il nostro compito, tra gli altri, è quello di proteggerli e tenerli al sicuro, soprattutto da sostanze nocive.

GIOCARE SENZA RISCHI

Allo stesso tempo vogliamo che i piccoli si divertano e che abbiano la possibilità di giocare con l’oggetto più richiesto del momento, come i loro amichetti, giusto? La soluzione c’è ed ha un duplice beneficio: una ricetta atossica ed economica, addirittura edibile (ovvero commestibile) che ci trasformerà nelle mamme più strepitose di tutte! Tadà ^-^

E poi, diciamolo, volete mettere la soddisfazione di assistere alla creazione del mitico slime? Agli occhi dei nostri bimbi sarà una magia. Or dunque mamme-maghe, siete pronte ad esercitare i vostri poteri magici? Indossiamo il grembiule e andiamo nel nostro laboratorio: la cucina.

Lo slime fai da te prevede la cottura ai fornelli, quindi, care mamme, questo è compito nostro. I bambini in questa fase sono solo spettatori che assistono alla sua preparazione. Pronte? Allora via, cominciamo.

Ingredienti:

  • 30 gr di fecola di patate

  • 220 ml di acqua

  • 5 gr di olio di semi (che equivalgono ad 1 cucchiaino)

  • colorante alimentare

Se il vostro intento è quello di riprodurre proprio lo slime autentico vi suggerisco questo colorante verde lime, senza glutine, oppure se avete bisogno di più colori da usare anche per preparazioni di dolci provate il set di 6 colori arcobaleno (rosso, arancio, giallo, verde, blu e viola).

Procedimento:

Versate l’acqua e la fecola di patate in un pentolino, portatelo sul fornello e mescolate con una frusta piatta a fiamma bassa. Continuate a rimestare per qualche minuto finché il composto inizierà a solidificarsi. Fate asciugare tutta l’acqua e lasciatelo raffreddare un pochino. Dopodiché aggiungete l’olio e qualche goccia di colorante alimentare e mescolate ancora. Magia: il vostro slime è pronto. Aspettate che si raffreddi prima di farci giocare i vostri bambini!

Ed ecco il divertentissimo video-tutorial di Ombretta di “Arte per te”, che ha preparato uno slime fai da te a prova di bimbo con questa ricetta. Vedrete che il risultato sarà simile allo skifiltor con cui giocavamo noi negli anni ’80, ovvero schifoso proprio come il rumore che fa ^-^!

Attenzione: se i bimbi ci giocano a lungo fate loro ungere le mani con un po’ di olio ogni tanto, perché modellando lo slime fai da te vanno a togliere l’olio messo durante la preparazione. Infatti, è proprio l’olio che fa si che lo slime non si appiccichi. Ovviamente, fateli giocare su un piano che si può facilmente pulire. Meglio avere un po’ di olio sulle mani, che è anche un trattamento di bellezza, piuttosto che sostanze chimiche dannose. Non credete?

Conservazione: una volta che i vostri bimbi avranno terminato di giocare con lo slime, lo potete conservare in un contenitore ermetico.

Guardate che fantastici contenitori per slime ho trovato per voi… Quelli a cuore sono davvero deliziosi! Potreste dipingerci sopra delle faccine ^-^!

Date il via al divertimento e fatemi sapere come è andata con questa ricetta. Se volete un’altra ricetta per una pasta modellabile, anche essa edibile leggete il post sulla pasta ai marshmellow!

A presto,

Arianna

PLASTILINA FAI DA TE MORBIDA COME DIDÒ

English version

Plastilina fai da te

Quanto amano il didò i nostri cuccioli? Da impazzire! E quanto ne consumano. Se vi dicessi che potete fare il didò, ovvero la plastilina fai da te, nel comfort della vostra cucina con ingredienti naturali e atossici provereste la ricetta?

Io sono qui apposta per questo care mamme. Oggi vi presento questa ricetta della plastilina fai da te naturale ed economica con cui potrete fare una pasta modellabile che dura anche un mese. Qui trovate le altre ricette di paste modellabili fai da te, e un approfondimento sull’importanza della manipolazione per i nostri bambini.

In più, noterete che questa plastilina fai da te in particolare ha una consistenza meravigliosa: morbida al tatto e molto malleabile. Senza tralasciare il fatto che è atossica, non appiccica e non sporca.

Inoltre, dato che gli ingredienti sono tutti naturali, non c’è pericolo se i vostri piccolini preparano una pizza e spinti dalla curiosità ne assaggiano un pezzettino. Questa plastilina fai da te è completamente commestibile, ma non certo edibile per via del sale.

In tutti i casi meglio dare un morso a questa plastilina fai da te che mangiarsi una palettata di sabbia come faceva il mio Leonardo a 1 anno e 1/2 sulla spiaggia! ^-^ Anche i vostri bimbi hanno mangiato sabbia in quantità industriale da piccoli?

Plastilina fai da te

Se siete pronte preparate questi ingredienti e allacciate il grembiule!

Ingredienti:

  • 1 bicchiere di farina

  • 1/2 bicchiere di sale fino

  • 1 cucchiaino di cremor tartaro

  • un cucchiaino di olio di semi

  • 1 bicchiere di acqua calda

  • colorante alimentare

Potete, inoltre, aggiungere qualche goccia di olio essenziale o aromi naturali (come la vanillina) per profumare la vostra plastilina fai da te.

In alternativa al cremor tartaro potete usare del lievito in polvere, del bicarbonato, della fecola di patate o 1 cucchiaino e 1/2 di succo di limone.

Se volete raddoppiate le dosi e preparate dei panetti di plastilina fai da te. Aggiungete poi ad ogni panetto il colore desiderato per avere un set pronto per giocare!

Procedimento:

Versate tutti gli ingredienti in una ciotola e mescolate fino ad amalgamare il tutto. Non appena il composto si compatta e si stacca dalle pareti lavoratelo con le mani per eliminare tutti i grumi. Et voilà, la plastilina fai da te è pronta per i vostri bimbi!

Attenzione: fate attenzione alla quantità di acqua che versate, se ne mettete troppa la plastilina fai da te potrebbe risultare appiccicosa.

Conservazione: una volta usata potete riporre la plastilina fai da te in un contenitore ermetico e non ci sarà bisogno neanche di metterlo in frigorifero, perché si conserverà benissimo.

Qui potete trovare tutti gli strumenti con i quali i bambini possono lavorare la pasta modellabile come formine, estrusori, matterelli e tanto altro!

plastilina fai da te
Estrusori per plastilina
Plastilina fai da te
Attrezzatura per creare con la plastilina
Plastilina fai da te
Utensili, formine ed estrusori

Vi lascio a questo breve video che vi spiegherà passo passo come realizzare la plastilina fai da te.

Se vi siete divertite a preparare la plastilina fai da te vi invito a dare un’occhiata anche ai post su come realizzare la pasta ai marshmallow utile anche per la decorazione di torte e lo slime atossico e naturale ^-^!

Alla prossima,

Arianna

PASTA MODELLABILE AI MARSHMALLOW

English version

Che bontà, solo il nome mi mette l’acquolina in bocca, a voi no? ^-^ Questa pasta modellabile è molto simile alla pasta di zucchero come consistenza. È semplice da realizzare ed è pronta in pochi minuti.

Marshmallow
Marshmallow mania

VANTAGGI DELLA PASTA MODELLABILE AI MARSHMALLOW

Ma non è finita qui! Tra gli altri vantaggi di questa pasta modellabile ai marshmallow c’è da includere il fatto che è commestibile, quindi ci possono giocare i bimbi di tutte le età.

Se per caso, spinti dalla curiosità, decidessero di assaggiarla non correrebbero alcun rischio. Bè, magari voi sì, mamme… sapete che troppo zucchero eccita i nostri piccolini, vero? Ragion per cui usate moderazione ^-^

Inoltre, se proprio muoiono dalla voglia di mangiare la loro deliziosa pasta modellabile ai marshmallow, potete sempre decorarci una torta. Non è una bella idea? Preparare una torta con la mamma è sempre una piacevole attività, quasi quanto gustarsela con tutta la famiglia!

Idea! Perché non decorarci la torta per il loro compleanno? Pensate che gioia quando i vostri frugoletti, prima di spegnere le candeline sulla torta, esclameranno con orgoglio davanti a tutti i loro amici: “L’ho fatta io!”.

Ho raccolto per voi qualche immagine di torte decorate per ispirarvi. Quella dei pinguini è adatta a Leo che compie gli anni la vigilia di Natale ^-^! Come vedete le forme sono davvero semplici da realizzare per i bambini:

Torta pasta modellabile ai marshmallow
Decorazione “Angry Birds”
Decorazione natalizia in pasta modellabile ai marshmallow
Decorazione natalizia

PREPARIAMO LA PASTA MODELLABILE AI MARSHMALLOW

A questo punto allacciate il grembiule ed andate nel vostro laboratorio: la cucina! Vi serviranno solo due ingredienti e un po’ d’acqua per realizzare la pasta modellabile ai marshmallow.

Ingredienti:

  • 150 gr. di marshmallow

  • 330 gr. di zucchero a velo

  • 2 cucchiai di acqua

* Se volete che la vostra pasta sfoggi un colore sgargiante aggiungete del colorante alimentare oppure, per un colore più tenue, pastello, usate dei marshmallow già colorati.

Procedimento:

Versate i marshmallow in una ciotola di vetro e metteteli nel forno a microonde a temperatura alta per circa un minuto a finché si saranno sciolti. Fate attenzione a non cuocerli, mi raccomando! Poi, aggiungete lo zucchero a velo ed iniziate a mescolare con un cucchiaio unto di burro fino ad ottenere la vostra deliziosa pasta modellabile.

Quando inizierete a lavorare la pasta con le mani ungetele con un po’ di burro… lo zucchero caldo è molto appiccicoso ;). La pasta sarà pronta quando non sarà più filamentosa ed avrà la consistenza di  un panetto. A quel punto aggiungete il colorante e impastate ancora fino a rendere il composto omogeneo.

Attenzione: i marshmallow appena usciti dal microonde sono belli caldi, se vi viene la voglia golosa di assaggiarli non infilateci il dito dentro, usate un cucchiaino e soffiateci sopra prima di assaporarli! Buon appetito ^-^.

Conservazione: potete conservare questa ghiotta pasta avvolta nella pellicola trasparente e riporla in un logo fresco e asciutto per circa un mese… se riuscite a non mangiarla tutta prima ^-^!

Qualsiasi sarà l’oggettino creato dai vostri bimbi potrete farlo seccare all’aria, in questo modo durerà per mesi. Ecco un’altra un’idea molto carina: i bimbi possono realizzare dei segnaposto o delle decorazioni per l’albero di Natale oppure per Pasqua. Potranno regalarle ai nonni, agli zii e ai cuginetti!

VIA LIBERA ALLA CREATIVITÀ

Se siete delle mamme molto creative e che amano il cake design, vi segnalo questo kit di strumenti per decorare le vostre delizie assieme ai vostri frugoletti.

Amate il cake design? Allora date uno sguardo ai miei post sul cake design e come iniziare un business come decoratrice di torte.

Le cose che si possono realizzare con questa pasta modellabile ai marshmallow sono davvero tante, in più la pasta emana un delicatissimo odore di zucchero, sarà un vero piacere per il tatto e per l’olfatto dei nostri bambini! Qualcosa mi dice che i cuccioli ne andranno matti ^-^.

Se vi siete divertite a preparare la pasta modellabile ai marshmallow qui trovate altre 6 ricette di paste modellabili fai da te facili per voi da preparare e sicure per i vostri bambini.

Vi auguro buon divertimento e fatemi sapere come è andata. E non dimenticatevi di mostrarmi le foto delle meravigliose creazioni che hanno realizzato i vostri piccoli artisti. Ci sentiamo nei commenti qua sotto 😉

Vi abbraccio,

alla prossima,

Arianna